Che cos'è il connettivismo? Prova a spiegarcelo Giovanni De Matteo, uno dei tre fondatori del movimento e tra i maggiori esperti di questo neonato ramo della fantascienza italiana, ripercorrendo le tappe attraverso le quali si è formato.
Giovanni, assieme agli altri due estensori del connettivismo Sandro Battisti e Marco Milani, vengono poi intervistati da Roberto Furlani che cerca di approfondire l'argomento, individuandone i caratteri distintivi, le parentele, le apparenti contraddizioni e le prospettive.
Ed è sempre De Matteo a tracciare un parallelismo tra il connettivismo e la nuova sf britannica che ha dato origine alla brit invasion.
Ma come ogni nuova tendenza fantascientifica che si rispetti, il connettivismo ha bisogno di essere legittimato da eventi organizzati, ed infatti nel marzo del 2007 si è tenuta la prima convention dedicata al tema. Roberto Furlani ha redatto un reportage sulla NextCon, in cui vengono affrontati passo passo i momenti significativi della manifestazione.
Qualsiasi nuovo percorso culturale ha nel proprio DNA dei precursori, o quantomeno delle affinità con altri itinerari indipendenti. Il connettivismo non fa eccezione, e Giovanni De Matteo e Roberto Furlani cercano di riassumere quali sono le letture che (pur non essendo a rigore "connettiviste") sono più vicine allo spirito del movimento.
A chiudere, un articolo di divulgazione scientifica di Fabio Calabrese che ci indica una verità di cui senz'altro anche il connettivismo terrà conto: che siamo tutti "figli delle stelle".






Connettivismo: la genesi di un movimento di Giovanni De Matteo

Intervista ai fondatori del connettivismo di Roberto Furlani

Postumanesimo, brit invasion e connettivismo di Giovanni De Matteo

Cronaca del primo raduno connettivista di Roberto Furlani

Letture raccomandate per aspiranti connettivisti di Giovanni De Matteo e Roberto Furlani

Figli delle stelle di Fabio Calabrese