La fiction di Continuum n°25 si apre con un grande racconto di fantascienza sociologica di Fabio Calabrese, che stavolta propone una riflessione fuori dal coro capace di far discutere.
Torna sulle nostre pagine Adriano Muzzi, autore di una storia che fa respirare l'atmosfera della sf di guerra di Robert Heinlein e di Joe Haldeman.
Ha toni decisamente pił distesi e leggeri il successivo racconto, ad opera di Enzo Verrengia che fa ricorso ad una frizzante parodia fantascientifica per compiere una brilante satira sociale.
A chiudere, un piccolo gioiello di Claudio Tanari, che parte da uno spunto di carattere etnico-antropologico per indagare nel culto della memoria e nel rapporto tra le diverse generazioni.

 

In silenzio di Fabio Calabrese

Battaglia eterna di Adriano Muzzi

Il piagnisteo delle scimmie di Enzo Verrengia

La porta del cielo di Claudio Tanari