Nella saggistica di Continuum n°23 riserviamo un ampio spazio alla scorsa Italcon, tenutasi a Fiuggi nel mese di marzo.
A parlarcene sono due autentici protagonisti della fantascienza italiana e della più importante Convention sf nostrana: Vittorio Catani e Donato Altromare.
Segue un articolo di Fabio Calabrese, che mette in evidenza un vero e proprio crocevia che sta attraversando il nostro movimento.
A chiudere la sezione, c'è un esordio fortemente desiderato dal curatore di Continuum: quello di Giovanni De Matteo, che a partire da questo numero tornerà spesso su queste pagine a parlarci della nuova sf estera.






XXXII Italcon 2005: una Convention di tutto riposo (finalmente!)di Vittorio Catani

Giuseppe su tutti di Donato Altomare

La fantascienza italiana ad una svolta di Fabio Calabrese

Note a margine di una riflessione sulla fantascienza, il futuro e tutto il resto di Giovanni De Matteo